IL CITTADINO MB: GIOVANI E DINAMICI. L’INTERNET DELLE COSE VIAGGIA A MILLE ALLA HOLONIX

GIOVANI E DINAMICI. L’INTERNET DELLE COSE VIAGGIA A MILLE ALLA HOLONIX

REALTA’ MEDESE: L’ORGANICO, NEL CORSO DEL 2016, E’ PASSATO DA 15 A 21 PERSONE. E LE CIFRE NON SCHERZANO.

Nata nel 2010 per proporre soluzioni destinate al miglioramento di tutte le fasi del procedimento produttivo e relativi servizi.

In cantiere ha importanti progetti che verranno appunto definiti e sviluppati nei primi mesi del 2017. La Holonix di Meda, intanto, si lascia alle spalle un “vecchio” anno ricco di gratificazioni e risultati.

Anche perchè la società brianzola, costituita nel 2010 per individuare e proporre soluzione destinate al miglioramento di tutte le fasi del procedimento produttivo e relativi servizi (logistica, manutenzione, assistenza…), vuole ovviamente consolidare un intenso processo di sviluppo, evidenziato anche dalla crescita occupazionale.

L’organico, nel corso del 2016, è infatti passato  da 15 a 21 persone. ma pure gli altri numeri di Holonix, sintetizzati in un informale video natalizio postato su YouTube, parlano di una realtà giovane e dinamica, pronta a conquistarsi sempre più spazio nel selettivo mondo dell’Internet of Things, l’Internet delle cose.

Le cifre del 2016

La società di Corso Italia, nel 2016, ha per esempio anche realizzato 29 eventi, ha effettuato 95 visite commerciali, ha contattato 310 aziende e ha preso parte a 3 affermate fiere internazionali: alla Mecspe di Parma, rassegna di riferimento per l’Industria Manifatturiera, al Mets di Amsterdam, appuntamento per gli operatori del settore nautico, e alla Bi-Mu di Milano, fiera delle macchine utensili e dell’automazione. Più di 20 sono state le offerte consegnate ai clienti. E più di 100, invece, sono state le conference call. Cifre che hanno permesso ad Holonix di acquistare sempre maggiore visibilità sulla stampa: 40 sono stati gli articoli pubblicati sulle novità e sulle iniziative dell’azienda medese. Hanno superato quota 10 mila, infine, le visite al nuovo sito. A novembre, inoltre, Holonix, nata come spin-off del Politecnico di Milano, ha ottenuto il primo premio nella graduatoria Ricerca & Sviluppo nell’ambito dei BtoB Awards 2016, i riconoscimenti riservati all’imprenditoria brianzola.

Amministratore Delegato

“Il 2016- sottolinea l’amministratore delegato Jacopo Cassina, laureato in ingegneria meccanica- ci ha in effetti dispensato diverse soddisfazioni. Merito di un gruppo che sta  portando avanti un ottimo lavoro”.

Holonix nel 2017 punta a sfruttare le opportunità contenute nella Legge di Stabilità. “Il piano Nazionale per l’Industria 4.0.- aggiunge Cassina- offre grandi possibilità per le aziende del settore. L’obiettivo è sempre quello di ottimizzare i processi per consentire alle industrie italiane di reggere il confronto con un’agguerrita concorrenza”.

Clicca qui per leggere l’articolo completo pubblicato su “Il Cittadino di Monza e Brianza” il 07/01/2017.