logo_DataManager_

INDUSTRIA 4.0, PER ESEMPIO

Trasformazione digitale significa visione, tecnologia e nuovi processi

Holonix è una realtà italiana orientata al futuro, nata nel 2010 come spin off del Politecnico di Milano.

Cloud computing, embedded e edge computing, connettività ubiqua e a basso costo … sono ormai ben riconoscibili i trend tecnologici che stanno rivoluzionando la nostra vita privata e la nostra vita professionale.

Eppure la conoscenza di un fenomeno epocale come Industria 4.0 sembra essere per lo più limitata alle agevolazioni fiscali previste dal piano nazionale e all’interpretazione dei requisiti per fruirne; un argomento quasi più di pertinenza di commercialisti e contabili, che di tecnici di produzione e direttori IT.

Un progetto ben strutturato di Industria 4.0 non può, però, che partire da un efficace utilizzo delle sue tecnologie abilitanti, guidato da una chiara vision del management aziendale, che ne declina i vantaggi nella specificità dei processi aziendali.

Molte aziende comprendono, per la verità, il valore intrinseco della raccolta dei dati; ma poche hanno davvero compreso che cosa possono farsene. L’utilizzare i dati provenienti da macchine connesse in rete per abilitare un aggiornamento automatico nel gestionale si traduce infatti nello sfruttare solo una piccola parte della ricchezza di informazioni disponibili.

Un primo esempio di reale digital transformation è invece rappresentato, per esempio, dall’utilizzare i dati per ottenere una drastica riduzione degli scarti in lavorazione (zero defects), iniziando magari dall’apprendimento derivante dal poter navigare tra dati massivi, analizzandoli con l’esperienza di chi conosce i processi da cui nascono, per poi passare all’utilizzo di algoritmi di data analytics e infine a strumenti di intelligenza artificiale.

Un altro utilizzo virtuoso della nuova disponibilità di dati è il basarci modalità di manutenzione predittiva e su condizione, per ridurre in modo molto significativo l’impatto dei fermi macchina e il costo degli interventi.

Andando oltre il mondo della fabbrica, spaziando verso l’impresa 4.0, le opportunità si fanno ancora più rilevanti. Sfruttare le potenzialità dell’IoT per creare nuovi Prodotti-Servizio, con l’aggiunta di servizi a valore aggiunto in precedenza preclusi, permette non solo l’interazione continuativa nel tempo e la fidelizzazione dei clienti, ma anche l’aumento esponenziale di dati dal field a disposizione del fornitore. A ciò si legano le possibilità di Miglioramento della Progettazione, eventualmente integrandovi i sistemi PLM aziendali.

Questi sono solo alcuni esempi delle opportunità offerte dalla trasformazione digitale che sta alla base di Industria 4.0, uno degli ambiti di intervento primari per Holonix, con prodotti come i-LiKe Machines e Idea Manager.

Gli esempi illustrano, nel concreto, le necessità cui Holonix sa fornire una risposta efficace. La sua offerta nasce infatti da tre distintive e riconosciute colonne portanti: l’eccellenza nel contribuire a progetti di ricerca e innovazione internazionali, la capacità di sviluppare applicazioni software Internet of Things appetite dal mercato, la disponibilità a fornire il supporto metodologico personalizzato necessario alle iniziative concrete di innovazione tecnologica delle aziende italiane.

Clicca qui per leggere l’articolo completo.