iQonic_logo

IQONIC: Innovative strategies, sensing and process chains for increased Quality, re-configurability, and recyclability of Manufacturing Optolectronics

Il 22 e 23 maggio il Politecnico di Milano ha ospitato la seconda Assemblea Generale del progetto europeo IQONIC. Il progetto, che si inserisce nel contesto delle tecnologie optoelettroniche, porterà importanti benefici non solo alla produzione di componenti optoelettroniche, ma all’intera società in quanto avrà un impatto sull’ambiente e sull’economia dell’Unione Europea.

L’optoelettronica è il settore tecnologico relativo all’applicazione di strumentazione elettronica per la generazione, il rilevamento e il controllo della luce. Essa include la progettazione, la produzione e lo studio di dispositivi hardware elettronici che, come risultato, convertono l’elettricità in segnali fotonici che vengono poi impiegati per diversi fini come l’energia solare, le telecomunicazioni e la scienza generale.

Il progetto IQONIC nasce dalla collaborazione tra aziende e centri di ricerca di 7 paesi europei – Finlandia, Germania, Grecia, Italia, Regno Unito, Repubblica Ceca e Svizzera – e, sotto il coordinamento del Fraunhofer Institute, mira a sviluppare una piattaforma di produzione scalabile e a zero-difetti, che garantirà la flessibilità e sostenibilità dei processi produttivi, coprendo l’intera catena di processo dei componenti optoelettronici.

I risultati apportati da IQONIC miglioreranno la qualità e la resa della produzione di componenti laser, grazie alla maggior flessibilità e alla possibilità di riconfigurazione della produzione. Inoltre, IQONIC produrrà benefici anche a livello economico e sociale riducendo i costi di produzione, grazie all’uso di componenti riciclati e all’ottimizzazione dei processi di produzione, e creando nuovi posti di lavoro (circa 400), grazie all’aumento dei profitti dato dalle nuove metodologie e tecnologie sviluppate all’interno del progetto. Infine, IQONIC avrà effetti positivi anche a livello ambientale in quanto l’uso di componenti da riciclo diminuirà la produzione di rifiuti, soprattutto di Materie Prime Critiche (Critical Raw Materials) come l’europio e lo ittrio.

 

Clicca qui per leggere il comunicato stampa completo.

ZBre4k project

Z-BRE4K: Risultati del primo anno di attività. Ora il Progetto entra nella sua fase strategica

Strategie e modelli di manutenzione predittiva nei sistemi fisici per Zero-imprevisti-guasti e per l’aumento della vita operativa delle fabbriche

Z-BRE4K, il progetto finanziato dalla Commissione Europea che mira a ridurre fino ad eliminare i fermo macchina causati da improvvisi guasti negli impianti di produzione, sta affrontando ora la sua fase strategica, dopo il completamento delle attività del primo anno.

A partire dall’autunno 2017, i partner del progetto Z-BRE4K hanno lavorato alle specifiche dei tre casi d’uso, elaborando una serie di requisiti che le diverse Z-Strategies copriranno. Sulla base di tali requisiti, i partner tecnici hanno affrontato la definizione dell’architettura di Z-BRE4K e definito i diversi componenti, tra cui: soluzioni di acquisizione dati e monitoraggio delle condizioni, simulatori di apprendimento automatico per la manutenzione predittiva, connettori IDS e FIWAR, modellazione semantica, framework di visualizzazione e sistema di supporto decisionale.

Queste attività hanno avuto un duplice obiettivo: predisporre il corretto funzionamento di ogni componente all’interno dei diversi casi d’uso e consentire contemporaneamente la loro ulteriore integrazione nell’architettura di Z-BRE4K. A tal proposito, il secondo anno di Z-BRE4K costituisce il fondamento del progetto, dato che l’integrazione del software si verificherà nei prossimi mesi.

Clicca qui per leggere l’articolo completo.

 

HOMO ET MACHINA

HOLONIX TRA I RELATORI DELL’EVENTO “HOMO ET MACHINA: LA SIMBIOSI NELL’INDUSTRIA 4.0”

Si parlerà di come esoscheletri, intelligenza artificiale, realtà aumentata ed IoT dialogano per rendere la fabbrica efficiente e sostenibile

Meda, 2 Luglio 2018- Mercoledì 18 Luglio, presso il Kilometro Rosso Innovation District di Bergamo, si terrà “HOMO ET MACHINA: la simbiosi nell’Industria 4.0”, l’evento dedicato ai temi dell’efficienza produttiva nell’Industria 4.0, realizzata tramite la simbiosi tra Uomo e Macchina.
Il convegno è organizzato da IoTItaly, in collaborazione con Holonix, IUVO/COMAU e il progetto di ricerca HUman MANufacturing.

L’obiettivo è quello di intendere l’industria di domani non solo come un insieme di sistemi e macchinari innovativi e in possibile competizione con il lavoratore, ma bensì come un’ambiente in cui l’uomo può essere aiutato a migliorare la sua simbiosi con il sistema produttivo attraverso ausili fisici e cognitivi: nell’era dell’Internet of Things, delle cyborg-tecnologie, dell’Intelligenza Artificiale, della Realtà Aumentata e delle metodologie di Open Innovation tutto ciò si rende possibile”, commenta Eva Coscia – R&I Director di Holonix, che presenterà IDEA MANAGER, il tool di Open Innovation, che permette di incentivare la collaborazione in & out the factory e di coinvolgere il lavoratore nell’innovazione aziendale.

Inoltre, l’Ing. Stefano Borgia, Project Manager di Holonix presenterà il progetto europeo HUman MANufacturing che definisce come integrare nei sistemi produttivi il lavoratore supportandolo in modo efficace e sicuro.
Come case history, verranno presentati un Esoscheletro robotizzato indossabile, progettato da IUVO/COMAU; un sistema di monitoraggio del benessere del lavoratore con soluzioni wearable, sviluppato da Holonix ed infine, una soluzione di realtà aumentata per riprogettare l’ambiente di lavoro sviluppata da LMS (Grecia).

Maggiori info: http://www.iotitaly.net/homo-et-machina/ 

Registrazione gratuita: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-homo-et-machina-la-simbiosi-nellindustria-40-47166822235 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

Fabbrica Futuro - Venezia 2018

HOLONIX SARÀ PRESENTE A FABBRICA FUTURO: INDUSTRIA 4.0 DALLA TEORIA ALLA PRATICA

Lo Spin Off del Politecnico di Milano tra i relatori all’evento Fabbrica Futuro che si terrà il 14 Marzo a Mogliano Veneto (TV)

Meda, 7 marzo 2018- Un’unica location nella quale si riuniscono tutti gli attori del mercato manifatturiero per mettere a confronto idee, raccontare casi di eccellenza e proporre soluzioni concrete per le aziende manifatturiere di tutto il territorio italiano. Il 14 marzo, presso l’Hotel DoubleTree by Hilton Venice North di Mogliano Veneto (Via Bonfadini, 1), si terrà il convegno Fabbrica Futuro ed Holonix, Spin off del Politecnico di Milano con sede a Meda (MB) che si occupa di ottimizzazione dei processi produttivi e soluzioni integrate per la gestione del ciclo di vita del prodotto, sarà sponsor ufficiale dell’evento.

Il convegno ospiterà contributi di manager ed imprenditori che rappresentano aziende manifatturiere di eccellenza, contributi accademici e contenuti di rappresentanti di aziende che offrono prodotti, servizi, soluzioni e consulenza per il mercato manifatturiero.

In occasione dell’evento, il CEO di Holonix, Ing. Jacopo Cassina, terrà uno speech dal titolo “Industria 4.0: dalla teoria alla pratica”.

“Siamo lieti di poter portare il nostro contributo in questo evento, molto rilevante per l’Industria manifatturiera italiana. – dichiara l’Ing. Jacopo Cassina- Industria 4.0 è un progetto di Innovazione che deve coinvolgere l’azienda a 360°. Rappresenta un’occasione di sviluppo, di creazione di nuovi modelli di business e di rilancio. Holonix ha la capacità, riconosciuta a livello europeo, di portare avanti progetti di elevato livello con partner tecnologici prestigiosi, e poi da questi sviluppare soluzioni e progetti in ottica 4.0 immediatamente fruibili dalle Piccole e Medio Imprese italiane”.

Il convegno si svilupperà nell’arco dell’intera giornata, dalle 9.00 alle 16.00, con una sessione plenaria al mattino, dedicata a scenari e trend del manifatturiero italiano, e laboratori tematici di approfondimento nel pomeriggio.

Inoltre, è prevista la possibilità di fissare anticipatamente degli incontri con le aziende sponsor dell’evento;

per Holonix, sarà presente il Direttore Commerciale, Dott.ssa Lara Binotti che sarà a disposizione dei partecipanti, per meglio comprendere quali sono le reali esigenze delle aziende presenti e per fornire una prima consulenza sul loro stato di maturità in ottica 4.0. La transizione verso questo nuovo paradigma richiede un intervento non solo su aspetti tecnologici, ma soprattutto organizzativi e sui conseguenti nuovi modelli di business nascenti.

Holonix inoltre, sarà a disposizione per fissare un incontro ulteriore presso le sedi delle aziende che ne faranno richiesta.

Tutte le info per partecipare all’evento e l’agenda della giornata sono disponibili sul sito https://www.este.it/eventi-per-data/560-fabbrica-futuro-venezia-2018.html#il-convegno

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

 

Manutelligence Logo

Al termine il progetto europeo Manutelligence – Product Service Design and Manufacturing Intelligence Engineering Platform

Tre anni di ricerca e innovazione per lo sviluppo della piattaforma, che sancisce il passaggio da un modello di Industria 4.0 a Impresa 4.0

Milano, 08 febbraio 2018 – Nell’ambito di un crescente interesse europeo verso un’evoluzione dell’industria in ottica digitale – sono casi d’eccellenza la Germania con la strategia Industrie 4.0 e l’Italia con il Piano
Industria 4.0 del MISE – si inserisce Manutelligence (www.manutelligence.eu), un progetto finanziato attraverso il piano Horizon 2020 dell’Unione Europea. Si tratta di un’iniziativa focalizzata sulla progettazione e sull’uso del Product Service, frutto di un consorzio di 12 aziende: Holonix, Dassault Systèmes, Rina Consulting, e Balance Technology per la parte tecnologica e consulenziale, Ferrari, Meyer Turku, Lindbäcks e Fundació CIM per la parte industriale, Politecnico di Milano, SUPSI, VTT e BIBA per la parte accademica.

Tra queste, mentre Holonix, spin off del Politecnico di Milano, specializzato in IoT e Industria 4.0 supporta la definizione della vision e della soluzione di connessione delle “things”, Dassault Systèmes, multinazionale francese nota nel mercato mondiale per la piattaforma 3DEXPERIENCE che include modellazione 3D e soluzioni PLM, ricopre l’incarico di coordinatore del consorzio stesso. Il progetto Manutelligence ha l’obiettivo di sviluppare una piattaforma che sia in grado di collegare il ciclo di vita del prodotto con il ciclo di vita del servizio relativo ed ottimizzando sia il prodotto che il servizio grazie a funzionalità estese degli strumenti di simulazione, che si basano sui dati raccolti tramite le soluzioni IoT.

La piattaforma Cloud – basata su quattro componenti fra cui i-Like di Holonix – consente, infatti, di integrare i sistemi tradizionali (CAD, PLM) con le tecnologie IoT, diventando uno spazio dati, dove sono presenti tutte le informazioni su come il prodotto sia stato disegnato dai progettisti e usato dai clienti. Un esempio concreto dell’importanza di Manutelligence arriva dalla sua applicazione in quattro casi d’uso: dotare di intelligenza le automobili, le navi, le case e le stampanti 3D, queste ultime integrate nei Fablab, un’officina digitale libera che rende fruibili ai cittadini le tecnologie e le possibilità della manifattura 4.0. Tra i quattro business case spicca quello della casa automobilistica Ferrari, in cui la piattaforma Manutelligence è stata implementata all’interno di un pilot per ottimizzare l’esperienza utente e migliorare il design dell’auto. Grazie a questa applicazione Ferrari ha potuto meglio gestire le fasi di progettazione e test dei prodotti. In particolare la piattaforma è stata utilizzata nel programma FXX con le vetture FXXK. L’obiettivo è stato quello di sfruttare al massimo lo scambio di dati continuo tra queste vetture estremamente performanti e i reparti di design e ingegnerizzazione.

Molto rilevante anche il caso di FundacióCim, un produttore di stampanti 3D Spagnolo che ha una forte collaborazione con i FABLAB. In questo caso la piattaforma, integrando gli strumenti di Dassault Systèmes per la gestione della fase di progettazione e disegno CAD, la soluzione i-LiKe machines di Holonix per la gestione delle macchine industriali, la soluzione di SUPSI per gli impatti ambientali e la soluzione di Balance per il calcolo del costo, consente a FundacióCim di offrire agli utenti dei FabLab (cittadini, ragazzi, makers), la possibilità di conoscere ed utilizzare concretamente gli strumenti Industry 4.0 di manifattura digitale.

In entrambe le situazioni, il progetto prevede l’installazione, in auto o sulla stampante 3D, di un gateway IoT, un dispositivo in grado di acquisire dati ed inviarli alla piattaforma Holonix, visualizzandoli e gestendoli tramite un’app. In tal modo, il beneficio è doppio, a vantaggio del progettista, che può usare i dati per migliorare la progettazione, osservandone le performance ed il reale utilizzo, ma anche dell’utente, che è in grado di usufruire di servizi migliori e di interagire con il proprio bene tramite Cloud.

«Trovo particolarmente importante il progetto Manutelligence – dichiara Jacopo Cassina, Amministratore Delegato di Holonix – poiché è riuscito ad anticipare il passaggio da Industria 4.0 ad Impresa 4.0, affiancando quindi al miglioramento dei reparti di manifattura quello delle fasi di progettazione e after sales services. Tutto ciò è stato reso possibile dalle soluzioni di Internet of Things tipiche dell’industria 4.0, come quelle che Holonix offre, ma anche dalla piattaforma di gestione della progettazione, valutazione dei costi e dell’impatto ambientale. Questo permette di aumentare non solo l’efficienza della produzione, ma dell’intera azienda, facendo leva sul know how e sull’aggiornamento delle competenze del personale.
Il progetto Manutelligence cambia il paradigma aziendale attraverso la digitalizzazione e l’IoT, permettendo alle aziende di avere accesso a dati reali, al fine di efficientarsi, progettare prodotti migliori e, tramite i servizi di after sales ben gestiti, espandere il proprio business garantendo al contempo la soddisfazione del cliente durante tutto il ciclo di vita del prodotto/servizio».

Clicca qui per leggere il comunicato stampa

HOLONIX ED ELEA SPA INSIEME A FABBRICA FUTURO : LA VIA DELL’INNOVAZIONE 4.0!

Lo spin off del Politecnico di Milano sponsor ufficiale dell’evento che si terrà a Torino il 28 Settembre

Meda,Gottolengo 6 Settembre 2017- Tutti gli attori del mercato manifatturiero riuniti in un’unica location per mettere a confronto le idee, raccontare i casi di eccellenza e proporre soluzioni concrete per le aziende manifatturiere di tutto il territorio italiano. Il 28 Settembre Holonix, che si occupa di ottimizzazione dei processi produttivi e soluzioni integrate per il ciclo di vita del prodotto, accompagnando le aziende nel cammino verso l’Industria 4.0, sarà sponsor ufficiale del convegno Fabbrica Futuro che si terrà a Torino presso il Pacific Hotel Fortino (Strada del Fortino, 36).

Durante l’evento, il CEO di Holonix, ing. Jacopo Cassina e Luca Martini, Direttore operativo e del personale di Elea Spa, leader nella progettazione e realizzazione di arredamenti e soluzioni espositive per la GDO e la Distribuzione organizzata terranno uno speech congiunto dal titolo “Internet of Things e Industry 4.0: la via dell’Innovazione!”.

“L’Industry 4.0, per le imprese del settore manifatturiero, rappresenta un’occasione di sviluppo, di creazione di nuovi modelli di business e di rilancio.- dichiara l’ing. Jacopo Cassina – Le tecnologie Internet of Things sono in grado di rendere le cose intelligenti, aumentando la conoscenza e la capacità di integrazione. Ogni dispositivo IoT produce dati che devono essere memorizzati ed elaborati, per essere utilizzati da tutti gli interlocutori aziendali al fine di ottimizzare ed efficientare l’intero ciclo produttivo”. “

“La partnership di Elea Spa con Holonix, rappresenta la non scontata opportunità di effettuare un percorso di crescita culturale e realmente innovativa – dichiara Luca Martini – Gestire efficientemente la progressiva  complessità organizzativa, anche in ottica di un migliore coinvolgimento delle risorse umane, è una chiave di ripensamento delle attività e dei modus operandi che in un’organizzazione sono in continua evoluzione e richiedono un’attenzione permanente, non meno di quella dedicata alle componenti tecnologiche caratterizzanti un prodotto”.

Il convegno Fabbrica Futuro ospiterà contributi di manager ed imprenditori che rappresentano aziende manifatturiere di eccellenza, contributi accademici e contenuti di rappresentanti di aziende che offrono prodotti, servizi, soluzioni e consulenza per il mercato manifatturiero.

L’evento si svilupperà nell’arco dell’intera giornata, dalle 8.45 alle 17.30, con una sessione plenaria la mattina e sessioni parallele pomeridiane suddivise per le tematiche del settore (Dall’automazione allo Smart Manufacturing, Supply chain management, Progettare i prodotti del futuro, Finanziare l’innovazione, Competenze e processi di lavoro).

Tutte le info per partecipare all’evento e l’agenda della giornata sono disponibili sul sito https://www.este.it/eventi-per-data/442-fabbrica-futuro-torino-2017.html

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

Holonix presenta i-LiKe Machines al Convegno The Next Factory

Lo spin off del Politecnico di Milano gold sponsor ufficiale dell’evento che si terrà a Cinisello Balsamo (MI) l’8 Giugno 2017

Meda, 26 Maggio 2017 – Tutti gli attori del mercato manifatturiero riuniti in un’unica location per mettere a confronto le idee, raccontare i casi di eccellenza e proporre soluzioni concrete per le aziende manifatturiere di tutto il territori italiano. L’8 Giugno Holonix, spin off del Politecnico di Milano con sede a Meda (MB), che si occupa di ottimizzazione ed efficientamento dei processi produttivi e delle soluzioni integrate per il ciclo di vita del prodotto, in ottica Industria 4.0, sarà gold sponsor ufficiale del Convengo The Next Factory che si terrà a Cinisello Balsamo presso l’Hotel Cosmo (Via F. de Sanctis, 5).

L’evento ospiterà contributi di imprenditori e manager che rappresentano aziende manifatturiere di eccellenza, contributi accademici e contenuti di rappresentanti di aziende che offrono prodotti, servizi, soluzioni e consulenza per il mercato manifatturiero.

Il convengo si svilupperà nell’arco dell’intera giornata, dalle 8.30 alle 17.30, e sarà suddivisa in due momenti : il primo in sala plenaria affronterà le problematiche relative alla strategia, ai finanziamenti, al superammortamento, alle figure professionali e alla sicurezza informatica; durante il secondo momento, in 4 sale separate si svolgeranno i workshop suddivisi per tematiche del settore (Robot collaborativi, Industrial IoT e sensori, Tecnologie Additive e Fabbrica Intelligente).

Durante l’evento, il CEO di Holonx, Ing. Jacopo Cassina, terrà uno speech dal titolo “Internet of things e Industry 4.0: è il momento di innovare”.

Siamo lieti di poter portare il nostro contributo in questo evento, molto rilevante per l’industria manifatturiera italiana. – dichiara l’Ing. Jacopo Cassina – Grazie agli incentivi fiscali promossi dalla Legge di Stabilità (Superammortamento ed Iperammortamento) la chiave di successo per l’Industry 4.0 è alla portata di tutti. Holonix, grazie al panel di competenze uniche sul mercato, è il partner affidabile per affiancare le aziende nel raggiungimento dei requisiti necessari per ottenere gli incentivi fiscali. E allora, non ci sono più scuse per aspettare: è tempo di agire!

Clicca qui per leggere l’articolo completo

 

HOLONIX AL WATSON SUMMIT ITALIA 2017

Lo spin off del Politecnico di Milano al main event dell’anno di IBM

Meda, 04 Maggio 2017-  Dal 16 al 23 maggio prossimi si terrà a Milano “Watson Summit Italia”, il più importante evento dell’anno per tutta IBM Italia. Holonix parteciperà all’evento, in qualità di Business Partner IBM, per presentare i-LiKe Machines, la soluzione ideata e progettata per i produttori e gli utilizzatori delle macchine industriali. La soluzione risponde agli standard richiesti dal Piano Nazionale Industria 4.0 e permette di avere accesso a tutti gli incentivi fiscali previsti da quest’ultimo.

In un mondo dominato dai dati, rendere il business più digital non basta. Per affrontare le sfide di oggi, le aziende devono infondere nuova intelligenza nei loro processi e nei loro sistemi, è l’evoluzione verso il cognitive business. Durante il Watson Summit 2017 si parlerà di come estrarre insight preziosi dalle informazioni, migliorare le competenze e anticipare le esigenze del mercato, il tutto ad una velocità mai raggiunta prima grazie ai dati delle soluzioni Holonix e alle analisi di Watson. Si tratta di otto giorni di eventi, incontri e conferenze su temi specifici, con demo, testimonianze di esperti e tanti esempi concreti.

Holonix sarà presente nella giornata di Giovedì 18 Maggio, dalle 9.30 alle 12.30. L’accesso all’evento è garantito solo su invito e previa registrazione.

Siamo molto lieti di poter partecipare a questo evento che IBM ha organizzato per riportare il nome del brand tra la gente. Si tratta di una vetrina molto prestigiosa che consentirà anche ai non addetti ai lavori di entrare in contatto con la Digital Innovation.” – dichiara l’Ing. Jacopo Cassina, CEO di Holonix.

“L’alleanza con IBM –aggiunge Lara Binotti, Sales Director di Holonix- ci consentirà di raggiungere con un’offerta più ampia i nostri Clienti grazie ad brand prestigioso e internazionale che, scegliendoci, conferma al mercato la qualità dei nostri servizi.”

Clicca qui per leggere l’articolo completo

HOLONIX PORTA L’INDUSTRY 4.0 A FABBRICA FUTURO

Lo spin off del Politecnico di Milano sponsor ufficiale dell’evento che si terrà a Bologna il 14 Marzo

Meda, 06 Marzo- Tutti gli attori del mercato manifatturiero riuniti in un’unica location per mettere a confronto le idee, raccontare i casi di eccellenza e proporre soluzioni concrete per le aziende manifatturiere di tutto il territorio italiano. Il 14 Marzo Holonix, lo spin off del Politecnico di Milano con sede a Meda (MB) che si occupa di ottimizzazione dei processi produttivi e soluzioni integrate per il ciclo di vita del prodotto sarà sponsor ufficiale del convegno Fabbrica Futuro che si terrà a Bologna presso il Savoia Regency Hotel (Via del Pilastro, 2).

L’evento ospiterà contributi di manager ed imprenditori che rappresentano aziende manifatturiere di eccellenza, contributi accademici e contenuti di rappresentanti di aziende che offrono prodotti, servizi, soluzioni e consulenza per il mercato manifatturiero.

Il convegno si svilupperà nell’arco dell’intera giornata, dalle 8.45 alle 17.00, con una sessione plenaria la mattina e sessioni pomeridiane suddivise per le tematiche del settore (Dall’automazione allo Smart Manufacturing, l’IoT nel Manufacturing, Progettare i prodotti del futuro, Finanziare l’innovazione, Competenze e processi di lavoro).

Durante l’evento, il CEO di Holonix, ing. Jacopo Cassina, terrà uno speech dal titolo “Internet of Things e Industry 4.0: è il momento di innovare”.

Siamo lieti di poter portare il nostro contributo in questo evento, molto rilevante per l’industria manifatturiera italiana. – dichiara l’Ing. Jacopo Cassina- Grazie agli incentivi fiscali promossi dalla Legge di Stabilità (Superammortamento ed Iperammortamento) la chiave di successo per l’Industry 4.0 è alla portata di tutti. Holonix, grazie al panel di competenze uniche sul mercato, è il partner affidabile per affiancare le aziende nel raggiungimento dei requisiti necessari per ottenere gli incentivi fiscali. E allora, non ci sono più scuse per aspettare: è tempo di agire!”

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

IBM

HOLONIX E’ BUSINESS PARTNER DI IBM

LO SPIN OFF DEL POLITECNICO DI MILANO FIRMA LA COLLABORAZIONE CON IBM, IL LEADER MONDIALE DELLE SOLUZIONI INFORMATICHE

E’ con orgoglio e soddisfazione che Holonix, spin off del Politecnico di Milano, annuncia di essere Business Partner di IBM. L’ innovazione è l’asset strategico che guida le aziende verso il successo ed Holonix ne fa uno dei propri valori caratterizzanti per affiancarsi alle imprese accompagnandole nel percorso verso la digitalizzazione.
Una sinergia strategica quella stipulata tra Holonix ed IBM, con lo scopo di offrire al mercato soluzioni “tailor made” in cui le competenze di ingegneria gestionale si fondono e integrano con le nuove tecnologie abilitanti, affinchè le Imprese italiane entrino a pieno titolo nella manifattura del futuro, sfruttando gli elevati standard di qualità, sicurezza ed efficienza delle infrastrutture di IBM e dei servizi di Holonix.
“Siamo molto lieti di poter annunciare questa collaborazione con IBM che ci permetterà di offrire ai nostri clienti soluzioni ancora più affidabili e customizzate – dichiara l’Ing. Jacopo Cassina, CEO di Holonix.
“L’alleanza con IBM -aggiunge Lara Binotti, Sales Director di Holonix- ci consentirà di raggiungere con un’offerta più ampia i nostri Clienti grazie ad brand prestigioso e internazionale che, scegliendoci, conferma al mercato la qualità dei nostri servizi.”
La partnership tra le due realtà si concretizzerà nei prossimi mesi oltre che con l’integrazione delle soluzioni offerte da Holonix su piattaforme IBM, con delle attività di co-marketing che vedranno protagoniste l’innovazione, il Know How e le competenze che questa nuova “alleanza” può offrire al mercato.

Clicca qui per scaricare il Comunicato Stampa